Un altro giorno in Campagna Naturalistica-Ambientale con gli studenti di Scienze della Natura e dell’Ambiente. Oltre alle spcie vegetsli 𝘿𝙧𝙮𝙖𝙨 𝙤𝙘𝙩𝙤𝙥𝙚𝙩𝙖𝙡𝙖, 𝙋𝙞𝙣𝙜𝙪𝙞𝙘𝙪𝙡𝙖 𝙖𝙡𝙥𝙞𝙣𝙖 e 𝙇𝙞𝙡𝙞𝙪𝙢 𝙘...

Gruppo di ricerca in Geobotanica ed Ecologia vegetale dell'Università di Parma

 

Studiamo i fattori ecologici che influenzano la sopravvivenza e la distribuzione delle specie vegetali negli ecosistemi di montagna, in particolare negli ambienti a lungo innevamento, nelle praterie d’alta quota e nelle torbiere. Gli obiettivi principali delle nostre ricerche sono 1) spiegare i meccanismi che determinano la coesistenza delle specie vegetali e le interazioni tra queste specie, gli altri organismi viventi e il loro ambiente e 2) approfondire il funzionamento degli ecosistemi.  

Comprendere il funzionamento degli ecosistemi e le interazioni tra gli organismi che li costituiscono è sempre più urgente poiché gli ecosistemi sono messi a dura prova dalle trasformazioni indotte dall’uomo e dai cambiamenti climatici ed è sempre più importante poter prevedere le possibili traiettorie di trasformazione alle quali andranno incontro.

Tra le attività di ricerca principali, oltre allo studio delle specie e delle comunità vegetali, vi sono la progettazione e la realizzazione di attività di monitoraggio della biodiversità vegetale e dei processi ecosistemici e di esperimenti di manipolazione di variabili ecologiche in campo che consentano di testare direttamente gli effetti dei cambiamenti climatici sulla crescita, la riproduzione e la fenologia (a livello di popolazione) e sulla biodiversità, la produzione primaria, la decomposizione e i flussi di CO2 (a livello di comunità e di ecosistema).

I ricercatori del gruppo sono partner di numerose reti di ricerca internazionali che favoriscono l’ampliamento degli orizzonti culturali, oltre alla collaborazione con laboratori di ricerca in altri paesi e lo scambio di studenti che possono partecipare agli esperimenti condotti in Italia e che possono prendere parte ad esperimenti analoghi in altri spettacolari scenari di montagna. 

Siamo fortemente motivati a continuare la nostra ricerca in questa direzione, sviluppando nuovi esperimenti in grado di attrarre nuovi membri che condividano gli obiettivi principali e desiderino comprendere il ruolo dei fattori determinanti nella distribuzione della biodiversità e il ruolo dei cambiamenti climatici nel plasmare gli ecosistemi negli ambienti alpini.

NEWS